intervisto Cinzia Travaglini - Gattinara

Continua la serie di interviste ai vignaioli,  persone appassionate, che progettano un territorio e lo trasformano per produrre un piacere.

In Piemonte, a Gattinara, Cinzia Travaglini ci conduce per le sue vigne, impiantate dal nonno e ampliate dal suo papà, proprio per lei, la figlia che avrebbe garantito un futuro all'azienda di famiglia.

Vignaiolo di oggi è:   

CINZIA TRAVAGLINI

che si definisce...  colei che ha passione per la vigna, il proprio territorio ed il vino

Cantina:

TRAVAGLINI GIANCARLO S.A.

 Cinzia Travaglini

Raccontami di te: 

Nata il 21-03-1967, a Gattinara, da mamma Liliana e papà Giancarlo già noto viticoltore e produttore di vino”Gattinara”, avendo ereditato dal nonno Arturo un’azienda vitivinicola e la passione della terra e dei suoi frutti bacchici.

Alla mia nascita, il papà amplia l’azienda,  espandendo il vigneto.

Fin dai primi anni della mia vita il papà non nutre dubbi in merito: sarò io che lo affiancherò e continuerò la sua opera. Lavora quindi in modo spasmodico e costante per ingrandire continuamente la vigna fino ad avere un’area considerata valida dal punto di vista economico, per poter poi produrre vino di qualità e in quantità da essere competitivo sul mercato.

Cos’è per te il vino:  

Non esiste in natura un fenomeno che da solido (grappolo d’uva) si trasformi in liquido (vino) è tutto naturale.

In che modo la vita ti ha portato a produrre vino?

Grazie alla figura di mio padre che è stato per me un mentore, introducendomi nel magico mondo della viticultura e facendomi appassionare alla coltivazione della vite e al profondo rispetto per il nostro territorio. Poi dal 1994 quando mi sono sposata con mio marito Massimo abbiamo iniziato questo percorso insieme condividendo anche il lavoro nell’azienda: dalla vigna, alla cantina, alla commercializzazione. 

Cosa ti appassiona del tuo lavoro?

Tante cose: i risultati, la voglia di fare sempre di più, la qualità.

Qual è il tuo progetto sulla tua vigna?

Il mio progetto di vigna consiste nel curarla e farla crescere come un figlio e cercare di ottenere il massimo della qualità.

 Travaglini vigna

Il tuo è un vino di tradizione o innovazione?

Di tradizione, ma seguendo l’innovazione dov’è possibile.

Qual è il vino che produci che ti dà più soddisfazioni e perché?

Non produciamo tante varietà, quindi tutte mi danno soddisfazioni nelle loro diverse sfaccettature.

 Gattinara riserva Travaglini by ilvinoconadri.com

Scheda del vino

TREVIGNE    GATTINARA DOCG    

Tipologia : tranquillo

Terreno e Microclima:   Roccioso, collinare con escursioni termiche tra notte e giorno

Tipologia di allevamento della vite: guyot semplice

Denominazione:  GATTINARA DOCG

Zona di produzione: Gattinara

Regione: Piemonte

Vitigni: Nebbiolo 100%

Gradazione: 13.7%

Acidità:  5,90

Zuccheri residui: 1,20

Vinificazione: A temperatura controllata in acciaio inox

Affinamento: 4 anni e mezzo, di cui 3 anni e mezzo in botti di legno di rovere di Slavonia

Descrizione organolettica:

Colore: Rosso rubino

Profumi: Eleganti, complessi

Gusto: Asciutto, complesso ed elegante

Temperatura di servizio: 19°C / 20°C

n° di bottiglie / anno: 26.000

prezzo consigliato in enoteca: €.  32,00

Abbina il tuo vino a:

un cibo  carni rosse, formaggi stagionati

un luogo da visitare  La Torre romanica di Gattinara

un’opera d’arte Bacco di Caravaggio

un brano musicale  I wish you were here

un libro o una poesia San Martino di Giosuè Carducci

un proverbio A San Martino ogni mosto diventa vino

Consigliami una manifestazione sul vino  Vinitaly – Verona - Aprile

per maggiori info sulla cantina vai al sito  www.travaglinigattinara.it

Scopri come assaporare il vino, con i miei corsi on line di degustazione ... clicca qui


4 Commenti

Alessandro
Alessandro

March 30, 2016

Conservo una bottiglia di “gattinara 1979”. disponibile a cederla per qualcuna più recente.
Cordiali saluti.
Sandro

cinzia
cinzia

January 17, 2016

Il papà Giancarlo ha disegnato questa bottiglia nel 1958 , una bottiglia particolare con la quale si può servire il nostro Gattinara , permettendo durante la decantazione di trattenere l’eventuale sedimento naturale, che un grande Gattinara negli anni può formare ( Il Gattinara è un vino da lungo affinamento, sopratutto la Riserva 15-20-30 anni tenuto in ottime condizioni) .
Una bottiglia con marchio internazionale, che è riconoscibile in qualsiasi parte del mondo.

Federico
Federico

January 16, 2016

Perché ha scelto questa bottiglia dalla forma strana?
è solo estetica , di design e vuole distinguersi oppure ha una caratteristica tecnica precisa?

Giovanna #winelover
Giovanna #winelover

January 16, 2016

Amo il Piemonte
I migliori vini d’Italia sono prodotti qui è Travaglini è un’ottima azienda

Leave a comment

I commenti devono essere approvati prima di essere visualizzati.