Intervisto Paolo Benegiamo, L'Astore masseria

Continua la serie di interviste ai vignaioli che per me sono persone appassionate, che progettano un territorio e lo trasformano per produrre un piacere.

Vignaiolo di oggi è:

PAOLO BENEGIAMO

Cantina:

L’ASTORE MASSERIA

Paolo Benegiamo L'astore Masseria @ilvinoconadri

Raccontami di te: 

Nato e cresciuto in un’azienda agricola, di professione dentista, da sempre appassionato del buon cibo e del buon bere. Ogni giorno cerco di trasmettere tale passione a figli, collaboratori e clienti.

Cos’è per te il vino:  

Il vino per me è un mondo in un bicchiere dove girano storie, racconti, esperienze, volti e mani, che conciliano con la vita.

In che modo la vita ti ha portato a produrre vino? 

Produrre vino è una tradizione non solo di famiglia ma di un intero territorio, io sto cercando di farlo nel miglior modo possibile.

Cosa ti appassiona del tuo lavoro? 

Ogni annata è un’esperienza diversa, un viaggio dove ci si confronta continuamente, dove si incontrano persone nuove e la soddisfazione di ricevere apprezzamenti anche da chi vive dall'altra parte del mondo.

Qual è il tuo progetto sulla tua vigna? 

La vigna ha disegnato il nostro territorio, gli alberelli pugliesi avrebbero dovuto essere patrimonio comune. Purtroppo politiche estranee non hanno favorito la custodia di tale unico paesaggio. Io continuo nel preservare tale antica forma di allevamento e la biodiversità delle nostre uve, cercando di essere quanto più ecosostenibile possibile.

negroamaro @ilvinoconadri

Il tuo è un vino di tradizione o innovazione? 

Tradizione nella valorizzazione di vitigni autoctoni, senza tralasciare nuove tecniche di produzione e l’aiuto tecnologico.

Qual è il vino che produci che ti sta dando soddisfazioni e perché? 

Alberelli di Negroamaro è il nostro vino ambasciatore, proviene da una vecchia vigna del 1947 allevata ad alberello

alberelli di negroamaro @ilvinoconadri

Scheda del vino

ALBERELLI DI NEGROAMARO  dal 1947

Tipologia: secco

Terreno e Microclima: terra rossa, pianura salentina equidistante dal mar jonio e dal mar adriatico, esposta ai venti e con zero problemi di esposizione solare.

Tipologia di allevamento della vite: Alberello tradizionale pugliese

Denominazione: IGP Salento

Zona di produzione: Cutrofiano Lecce

Regione: Puglia

Vitigni: 100% Negroamaro

Gradazione: 15%vol

Acidità:  xxx

Zuccheri residui: zero

Affinamento: 20 mesi in tonneaux e 20 mesi in bottiglia

 

Descrizione organolettica:

Colore: rubino intenso con riflessi granati

Profumi: frutti neri, more e cassis, liquirizia e note di vaniglia

Gusto: tannini importanti, struttura, corpo e morbidezza affidata al calore alcolico.

Temperatura di servizio: 16/18 c°

n° di bottiglie / anno: 3500

prezzo consigliato in enoteca: €.  25

 

Abbina il tuo vino a:

un cibo 

carni rosse come chianina e marchigiana. Formaggi stagionati a pasta dura.

un luogo da visitare  

Il Salento leccese, tacco d’Italia

un’opera d’arte

Basilica di Santa Caterina a Galatina

un brano musicale  

Meraviglioso di Domenico Modugno cantato da Giuliano Sangiorgi

un libro o una poesia

Il vecchio e il mare E. Hemingway

un proverbio

Se ricco ti vuoi fare, và in campagna e mettiti ad arare

Consigliami una manifestazione sul vino: Castro Wine Festival, in Agosto

 

Per maggiori info sulla cantina vai al sito l'astore masseria o visita la pagina facebook: lastoremasseria

 

ti interessa scoprire le tecniche per degustare il vino?

Ok, è il tuo giorno fortunato, in tanti hanno colto l'opportunità di seguire un

VIDEO CORSO DI DEGUSTAZIONE VINO ON-LINE
ORA SCEGLI IL TUO!
corso degustazione vino
 
seguimi anche su  Facebook  Twitter  Instagram
e sul blog di giallozafferano per consigli di abbinamento cibo e vino

 


1 Commento

Marco
Marco

November 01, 2015

Ho fatto una vacanza in Salento La prossima estate andrò a visitare la basilica consigliata
Nel frattempo cercherò questo vino Alberelli di Negroamaro in enoteca per berlo con gli amici
La cantina si potrà visitare per fare delle degustazioni, la prossima estate?

Leave a comment

I commenti devono essere approvati prima di essere visualizzati.