intervisto Nicodemo Librandi, cantina in Calabria

Continua la serie di interviste ai vignaioli che per me sono persone appassionate, che progettano un territorio e lo trasformano per produrre un piacere.

Oggi incontro Nicodemo Librandi, che produce Magliocco in Calabria

Cosa mi ha colpita di lui? La sua collezione di 200 vitigni antichi, recuperati sull'intero territorio Calabro, che dimostra una grande visione delle peculiarità del territorio, della biodiversità e del futuro.

Vignaiolo di oggi è:   

NICODEMO LIBRANDI

Cantina:

LIBRANDI ANTONIO E NICODEMO SpA

Nicodemo Librandi vino  Calabria

Raccontami di te: 

Nato a Cirò Marina nel  1945 in una famiglia di vignaioli di tradizione.

Con la sua azione e con un impegno diretto dedicati precipuamente alla produzione ed alla commercializzazione in Italia e all’estero, la Librandi è diventata una della protagoniste del vigoroso rilancio della realtà e dell’immagine della vitivinicoltura meridionale.

Suo obiettivo costante è sempre stato quello di una diffusione e quindi di una commercializzazione di alto profilo dei vini calabresi. Tale obiettivo è stato perseguito a tutto campo, a partire dalla valorizzazione delle enormi potenzialità, sfruttate in passato solo parzialmente, del patrimonio ampelografico calabrese.

Questo anche attraverso il recupero di varietà autoctone restituite a nuova vita, soprattutto attraverso l’applicazione dei risultati di un costante lavoro di ricerca e sperimentazione, condotta con l’ausilio di alcuni tra i più importanti esperti in campo nazionale ed internazionale.

Il tutto abbinando alla moderna produzione la salvaguardia dei migliori aspetti della tradizione ed una ragionata innovazione in vigneto, in cantina e nel marketing aziendale.

La conquista di sempre nuovi mercati (la cantina Librandi esporta i propri vini in oltre 30 paesi esteri), l’affermazione sempre più salda del marchio aziendale, in Italia e all’estero, ma anche i premi ed i riconoscimenti ricevuti dai vini da parte dei maggiori opinion leader nazionali ed internazionali, sono la migliore testimonianza della validità delle scelte compiute e di un impegno costante nel segno della qualità senza compromessi.

Nicodemo Librandi ha saputo guardare lontano, con lungimiranza, precorrendo i tempi e realizzando progetti d’ampio respiro, dando vita ad una realtà produttiva importante che ha contribuito a diffondere nel mondo un’immagine dinamica e positiva della Calabria e della sua più moderna capacità imprenditoriale.

vigna a Cirò Calabria, Librandi Nicodemo e Antonio

Cos’è per te il vino: 

Il vino deve essere emozione. Quando lo degusti ti deve afferrare, rapire in una frazione di secondo, ti deve portare nei luoghi dove è stato prodotto, in mezzo ai vigneti, ai paesaggi, al terroir della zona di produzione.

In che modo la vita ti ha portato a produrre vino?

Da piccolo, respirando l’aria della mia famiglia dove si è sempre sentito parlare di vigneti e di vino.

Cosa ti appassiona del tuo lavoro?

La curiosità, la ricerca vitivinicola, la cura nei dettagli per la realizzazione di un grande vino.

Qual è il tuo progetto sulla tua vigna?

Abbiamo una collezione di circa 200 vitigni autoctoni antichi, recuperati sull'intero territorio regionale, disposti a spirale. Spero  di fare centro ottenendo da questi vitigni in osservazione, un vino di grande qualità e di valore assoluto.

vigna sperimentale Librandi Cirò Calabria

Il tuo è un vino di tradizione o innovazione?

Il nostro vino ha i piedi ben impiantati nella tradizione con lo sguardo proiettato alla ricerca e sperimentazione.

Qual è il vino che producete che ti sta dando soddisfazioni e perché?

Il Magno Megonio, perché è espressione di un antichissimo vitigno autoctono da noi recuperato  e salvato  da una sicura perdita e da noi riportato in auge.

vino magno megonio Librandi

Scheda del vino

MAGNO MEGONIO

Tipologia fermo, secco

Terreno e Microclima:   il terreno è di medio impasto argilloso, posto fra le montagne della Sila ed il Mar Ionio che assicurano un’ottima escursione termica fra il giorno e la notte e fanno di questo territorio un posto unico per la coltivazione della vite.

Tipologia di allevamento della vite: cordone speronato

Denominazione:  IGT

Zona di produzione: Rocca di Neto /Casabona

Regione: Calabria

Vitigni: Magliocco

Gradazione: 14.5%

Acidità:  5

Zuccheri residui: 1

Vinificazione: fermentazione in acciaio termocondizionato

Affinamento: in legno, per 12 mesi in barriques di Allier e con una permanenza in bottiglia di 6 mesi prima della commercializzazione

Descrizione organolettica:

Colore: Rosso rubino intenso

Profumi: sentori di frutta rossa, amarena , marasco

Gusto: si avverte una sensazione di dolcezza in bocca, molto equilibrata con sentori di spezia e rosmarino

Temperatura di servizio: 17°-18°

n° di bottiglie / anno: 50.000

prezzo consigliato in enoteca: €. 18

Abbina il tuo vino a:

un cibo   grande vino da carni rosse, cacciagione, piatti dal gusto intenso, formaggi ben stagionati

un luogo da visitare Castello di Santa Severina (KR)

un’opera d’arte La Testa di Apollo Aleo presso il Muso Archeologico di Reggio Calabria

un brano musicale Il Cielo è sempre più blu di Rino Gaetano

un libro o una poesia Old Calabria di Norman Douglas

un proverbio

“ Quannu zappi e quannu puti né cumpari e né niputi.

Quannu è tempu di vinnimare  tutti niputi e tutti cumpari”-

(Quando il lavoro è duro non vedi nessuno, quando il lavoro è leggero tutti amici)

Consigliami una manifestazione sul vino

Calici sotto le Stelle 10-11 Agosto a Ciro’ Marina  (Kr)

per maggiori info sulla cantina vai al sito  www.librandi.it

 

Viaggia con me, con i miei VIDEO CORSI DI DEGUSTAZIONE VINO on-line.

corso degustazione vino ilvinoconadri

per consigli sugli abbinamenti cibo-vino seguimi sul blog di giallozafferano 

lascia i tuoi commenti qui o scrivimi su FB ilvinoconadri e Twitter @ilvinoconadri 


1 Commento

Marco C.
Marco C.

May 02, 2016

@Adri Mi hai fatto venir voglia di visitare la Calabria !!
Davvero 200 vitigni autoctoni???
Da non credere!

Leave a comment

I commenti devono essere approvati prima di essere visualizzati.