cantina Poggio Cagnano in Maremma

Sangiovese, passione e Maremma, ecco i principali ingredienti che la cantina Poggio Cagnano mette in bottiglia.

Oggi li ho incontrati a Summa, la manifestazione sul vino promossa nella splendida tenuta Alois Lageder a Magrè sulla strada del vino, in Alto Adige.

Apprezzo l'attenzione per l'ambiente di Poggio Cagnano, che produce vini biologici, raffinati. I vigneti sono in alta quota, sui terreni vocati, affacciati sull’Argentario, nel cuore della Maremma.

L’azienda, che ha appena piantato le barbatelle di Sangiovese, Alicante, Ansonica e Vermentino, farà crescere la sua proposta - pur mantenendo le qualità di una limited edition - che oggi si attesta sulle 10.000 bottiglie all’anno. Il progetto è solo all'inizio e prevede una graduale ma continua crescita della produzione con l'obiettivo di raggiungere quota 25.000 bottiglie annue nel 2023.

Poggio Cagnano è stato selezionato - da AIS - come una delle migliori 100 piccole cantine con produttori "under 40" italiani.

Poggio Cagnano cantina

Oggi ho degustato il Selvoso, blend di Sangiovese e Ciliegiolo, vino DOC Maremma Toscana tipico del territorio in cui sono riassunti tutti i suoi profumi e le sue sfumature.

La finezza floreale si sposa ai piccoli frutti di bosco e alle erbe aromatiche, chiudendo su note minerali. Al palato è avvolgente e sinuoso, la piacevolezza dei piccoli frutti è sospinta da una bella freschezza. Ideale per accompagnare arrosti, agnello e primi piatti saporiti!

Questi i riferimenti della cantinahttps://www.poggiocagnano.it 

 

 Conoscere le tecniche di degustazione del vino migliora la vita! 
 non perdere l'opportunità di seguire un
VIDEO CORSO DI DEGUSTAZIONE VINO ON-LINE
 
su pc, smatphone, tablet, ovunque tu sia
 corso tecniche degustazione vino on-line

 

 


Leave a comment

I commenti devono essere approvati prima di essere visualizzati.