lacrime e archetti nella degustazione del vino

Vuoi sapere perché noi sommelier usiamo roteare il vino nel bicchiere ?

E perchè analizziamo le lacrime e gli archetti del vino? 

Cosa sono lacrime e archetti?

Roteando il bicchiere, le molecole di vino si aggrappano al cristallo del bevante, formando un anello da cui si staccano piccole gocce che tornano nel liquido. Queste sono le lacrime. Tra una lacrima e l'altra si formano gli archetti

La pulizia del bicchiere influisce sulla formazione di lacrime e archetti.

Infatti tale fenomeno è poco evidente quando i bicchieri sono lavati con il brillantante, perchè questo crea una patina scivolosa sul cristallo. Viceversa un bicchiere non perfettamente pulito, che presenta una patina untuosa, aumenta l'effetto.

Se vuoi sapere come si formano lacrime e archetti e se indicano la presenza di alcoli o di glicerine, leggi la spiegazione scientifica sull'effetto Marangoni e, per capire meglio, una storiella divertente su lacrime e archetti.

video tutorial degustazione vino by il vino con Adri

 

I sommelier come interpretano lacrime e archetti?

Ricorda che il vino si degusta con 3 sensi

ESAME VISIVO

Durante la degustazione, all'esame visivo, roteando il bicchiere le molecole del vino si aggrappano al vetro e, formando lacrime e archetti, ci forniscono informazioni sulla consistenza del vino.

I termini utilizzati dai sommelier definiscono una scala di consistenza:

Fluido - Poco consistente - Abbastanza consistente - Consistente  - Viscoso

I termini "fluido" "poco consistente" e "viscoso" sono considerati negativi e non vengono mai usati per vini di buona qualità.

Se le lacrime scorrono via veloci come l’acqua e gli archetti sono molto distanti, allora si dice che il vino è "abbastanza consistente".  Possiamo quindi fare l’ipotesi che sia un vino giovane o di una tipologia con bassa gradazione alcolica e una struttura leggera.

Se invece le lacrime scendo lentamente e gli archetti sono fitti definiremo il vino "consistente" e potremo ipotizzare che il vino abbia un'alta gradazione alcolica e di conseguenza molte glicerine, tipico dei vini di grande struttura e capacità di affinamento. Tutte queste ipotesi andranno poi verificate al naso e al gusto.

Lacrime a archetti del vino, aggrappati alle pareti del bevante, ci forniscono dunque indicazioni sulla consistenza del vino e ci consentono la possibilità di fare delle ipotesi sulla storia del vino che abbiamo nel bicchiere.

 

lacrime e archetti by ilvinoconadri

ESAME OLFATTIVO

Proseguendo nella degustazione, all'esame olfattivo, roteando il vino nel bicchiere riusciamo a concentrare i profumi per sentirli a pieno. Infatti con questo gesto si riesce a sprigionare una maggior quantità di sostanze volatili.

Il vino riempire la nostra vita di profumi e rievoca in noi sensazioni positive, ricordi piacevoli, donandoci una percezione di grande benessere.

Esiste però un motivo per cui è fortemente sconsigliato roteare il vino nel bicchiere.

 

lacrime e archetti by il vino con Adri

 

Proprio perché roteando il vino nel bicchiere si sprigionano più sostanze aromatiche, non bisogna continuare a scekerarlo, perché ad ogni roteazione invecchiamo il vino.

Il vigneron in vigna e l’enologo in cantina ci hanno messo tanta passione per portare a noi il vino migliore e noi lo stressiamo così? Bisogna avere rispetto!

Hai mai notato coloro che al ristorante continuano a giocare con il vino nel bicchiere, come bambini? Chiacchierano e, per darsi un tono da intenditori, continuano a far girare il vino nel bicchiere. No, non è elegante! Non bisogna scimmiottare noi sommelier, senza capire davvero cosa si stia facendo e perché.

C'è poi una tipologia di vino per cui è assolutamente vietato girare il vino nel bicchiere per cercare lacrime e archetti.

 

lacrime e archetti nel vino by ilvinoconadri

 

Per i vini spumanti non è solo sconsigliato, ma assolutamente vietato far roteare il vino nel bevante. Infatti non dobbiamo disperdere le bollicine che, con tanta fatica, si sono formate all'interno della bottiglia.

Per i vini spumanti la consistenza non si valuta mai.

Ti sei accorto che più cose impari più aumenta la tua curiosità? A me è successa la stessa cosa quando ho iniziato.

Conoscere le tecniche di degustazione del vino ha migliorato la qualità della mia vita! 

Ok, è il tuo giorno fortunato, in tanti hanno colto l'opportunità di seguire un

video corso di degustazione vino on-line
ora scegli il tuo!
 corso tecniche degustazione vino on-line

 


Leave a comment

I commenti devono essere approvati prima di essere visualizzati.