Marinella Camerani: i miei primi 30 anni di Corte Sant'Alda

Domenica 19 giugno, piovosa e fredda, mi metto in macchina e raggiungo Corte sant'Alda, cantina biodinamica in Valpolicella, per festeggiare i 30 anni di anniversario di Marinella Camerani con il vino.

Nonostante il tempaccio, è stata una buona idea. Il posto è magnifico e tra poco scoprirò che Marinella Camerani, che non conoscevo, è una donna dinamica, vulcanica, instancabile, creativa e davvero molto simpatica.

Corte Sant'Alda Valpolicella

Mi telefonano di non salire con la mia macchina fino alla cantina, perchè l'ultimo tratto di strada è sterrato e con la pioggia non è agevole. Aspetto che mi vengano a prendere con il Suv.

Facciamo un bel giro in vigna e Marinella ci racconta la sua filosofia biodinamica, steineriana, vicina alla terra e rispettosa delle energie della natura.

Marinella Camerani Corte Sant'Alda e Adri by ilvinoconadri

Una viticoltura come si è sempre fatta, con uno sguardo alla luna e l'altro alla terra, con lo sterco di mucca per concimare e le erbe fiorite tra le vigne, per depistare gli insetti cattivi dalla vite e agevolare quelli buoni che si cibano dei cattivi.

Fertilizza lasciando tra i filari piante erbacee. Le leguminose per esempio, dopo il sovescio (tecnica del rigirare l'erba nel terreno) cedono azoto e fosforo, disinfettano e "microarano" il terreno con le radici. Questo favorisce anche la presenza di vita nel suolo sia a livello di fauna con lombrichi, insetti, millepiedi, sia di microbi buoni che proteggono le radici.

Una vigna viva, piena di animali, insetti e fiori, dove si è invasi da una grande sensazione di benessere. Altro che "agricoltura convenzionale", da tradurre "agricoltura chimico-industriale"!

Corte Sant'Alda vigna by ilvinoconadri

Marinella racconta di quando le mucche, che lasciava libere al pascolo dopo la vendemmia, per concimare il terreno in modo naturale, sono scappate dal recinto in primavera e le hanno mangiato mezzo ettaro di germogli

Donna straordinaria e grande spirito libero, commenta che in fondo di ettari ne ha altri 20, da vinificare.

corte Sant'Alda Valpolicella

Il giro in cantina è molto istruttivo, perchè fa emergere lo spirito pionieristico e sperimentatore con cui Marinella affronta la viticoltura e l'enologia.

Tanti tipi di botti, di varie dimensioni e materiali, vetroresina, vasche d'acciaio, botti di legno di rovere, ciliegio e castagno, di dimensioni grandi o piccole, tonneaux, barrique.

Corte Sant'Alda cantina Valpolicella

Mossa dalla curiosità di provare, sperimentare, non tanto per ottenere il vino migliore del mondo, ma per migliorare il vino sempre di più, per conoscerlo, dialogare con questo elemento vivo e plasmabile ma non troppo, in continua evoluzione.

Marinella Camerani mi appare una donna in cammino, sui passi della conoscenza.

Conoscenza di sè, dell'umanità e del mondo. Ho la netta sensazione che sia grazie a persone così che l'umanità riesca ad evolversi. Esagero? Mah, sarò un'idealista però, a pensarci bene, senza i visionari, saremmo ancora all'età della pietra.

Quant'è stimolante avere il privilegio di incontrare i vignaioli. Quanta passione, quanta dedizione! E mentre sono immersa in questi pensieri cosmici, si presenta un oggetto che appare fuori dal contesto.... che ci fa un'anfora in cantina, in mezzo alle vasche d'acciaio per la fermentazione?  

anfora per vino

E' uno degli ultimi esperimenti di Marinella Camerani, che fermenta qui la molinara, vitigno autoctono, con cui produce AGATHE il suo vino rosato. 

"dalla terra alla terra" commenta Marinella Camerani e come darle torto? Se il vino è stato vinificato e contenuto per millenni in anfora, forse questo contenitore può andar bene anche per la mia generazione che è nata quando il primo uomo ha messo piede sulla luna e che manda sonde su Marte (i veri marziani alla fine siamo noi?).

La degustazione dei vini di Corte Sant'Alda al prossimo post.

Che bella che può essere la vita, quando il mondo è fatto di vino!

Buon anniversario Marinella

 

 

Sei ancora in tempo per i VIDEO CORSI DI DEGUSTAZIONE VINO ... cogli l'attimo!

ilvinoconadri

seguimi anche su FB ilvinoconadri e Twitter @ilvinoconadri 

e sul blog di giallozafferano per i miei consigli di abbinamento cibo e vino

 


Leave a comment

I commenti devono essere approvati prima di essere visualizzati.