Enoturismo e degustazione

perché piace lo zibibbo con i cannoli siciliani

Per gli appassionati della pasticceria siciliana, l’abbinamento ottimale con un cannolo, ripieno di ricotta lavorata con lo zucchero, frutta candita e gocce di cioccolato in una cialda fragrante, è certamente lo zibibbo. Si comprende quanta armonia si crei in bocca tra la frutta candita del cannolo e l’uva passa che si ritrova nei profumi e nel gusto dello zibibbo, anche risalendo al significato della parola zibibbo, con cui si indica sia il vino che il vitigno, che in arabo significa appunto “uva passa”.

 

cannolo siciliano

 

Cerchiamo uno zibibbo proveniente dall’isola vulcanica di Pantelleria, sorta dal mare tra la Sicilia e l’Africa, un raro esempio di viticoltura eroica, dove il paesaggio è segno grafico e testimonianza della fatica dei contadini nel costruire terrazzamenti e muretti a secco per allevare la vigna plasmata dal vento. Il vento è qui elemento determinante per la qualità delle uve sulla pianta e in appassimento sui graticci, perché produce un’azione anticrittogamica naturale. Secondo la tradizione usata per le viti centenarie, anche nei nuovi impianti le viti sono allevate manualmente all'interno di conche ad alberello pantesco basso, a forte espansione orizzontale, atto a trattenere un po’ di umidità e di fresco, al riparo dal forte vento, che non si placa mai.

 

zibibbo

 

Se degusti attentamente lo zibibbo, noterai che le note di miele, frutta secca, confetture e caramello sono ben equilibrate da sentori di erbe aromatiche della macchia mediterranea, menta e rosmarino rinfrescanti, da anice, iodio marino e dall’acidità degli agrumi aspri e profumati come le arance e i limoni, tipici del territorio e che ritrovi, canditi, nel ripieno del cannolo.

Sebbene il cannolo sia molto zuccherino, la sapidità della ricotta fresca, l’amaro delle gocce di cioccolato, la freschezza degli agrumi canditi, la croccantezza della cialda fragrante, donano equilibrio al dolce.

Cibo e vino sono entrambi dotati di grande struttura. La lunga persistenza gusto olfattiva del cannolo sarà ben bilanciata dalla persistenza aromatica intensa (PAI) del vino. Né il vino, né il dolce prevalgono in degustazione e l’armonia tra i due dà una lunga piacevolezza.

Che delizia!

 

Vuoi saperne di più sulla degustazione del vino e gli abbinamenti perfetti col cibo?
E' il tuo giorno fortunato! Scegli il tuo
video-corso online
tecniche di degustazione vino

tutorial degustazione vino online

Bottiglie Aperte 2018

Parte la settima edizione di Bottiglie Aperte, la manifestazione dedicata a tutto il mondo Horeca e agli appassionati. Prodotta e organizzata da ABS Wine&Spirits, Gruppo Aliante Business Solution e diretta da Federico Gordini ideatore del format, la manifestazione approda al Superstudio Più, location di prestigio in Via Tortona.

Adri a Bottiglie Aperte 2018 @ilvinoconadri

Bottiglie Aperte, evento di apertura e il più grande appuntamento per gli operatori di settore della Milano Wine Week, “stapperà” oltre 900 etichette proposte da più di 230 piccole e grandi realtà.

Continua la lettura >

3 Cantine: I Tamasotti, Tenuta Quvestra e Quarta Generazione, vini da scoprire

A Vintaly 2018 mi cimento a Young to Young che punta a far incontrare il mondo dei giovani produttori di vino con quello dei comunicatori.

Scopro 3 giovani cantine, di piccoli produttori che fanno qualità I Tamasotti, Quarta generazione e Quvestra, guidata dai sapienti Paolo Massobrio e Marco Gatti

young to young a vinitaly

Continua la lettura >

Vite a piede franco: Carignano Cantina Sardus Pater in Sardegna

Grazie all'amico Roberto Matzeu, agronomo della cantina Sardus Pater, riesco ad ammirare i principali appezzamenti dove le vigne a piede franco crescono rigogliose, sull'isola di  Sant'Antioco e ad apprezzare sempore più il loro grande valore, storico, culturale, economico.
vite a piede franco Carignano
a casa, in compagnia degli amici, 
i miei video corsi di degustazione vino online, sono solo una scusa ...

Continua la lettura >

Vino Brunello di Montalcino Biondi Santi Tenuta Greppo, bistecca alla fiorentina, Toscana

In gita a Montalcino, mi rilasso a contemplare le morbide colline, dove la mano degli uomini e delle donne di Toscana ha modellato il paesaggio agricolo.

In un ristorantino tipico mi fermo a degustare la famosissima bistecca alla fiorentina, che accompagno ad un Brunello di Montalcino Biondi Santi tenuta Greppo, del 2006.

Brunello di Montalcino Biondi Santi tenuta Greppo 2006
regalati  il corso di degustazione vino che ho pensato per te, da fruire on-line dal tuo pc, smartphone o tablet, da solo o con gli amici.
Tempo da dedicare solo a te e alle tue passioni.

Continua la lettura >

vino Etna bianco superiore e pasta alla Norma

In Sicila ad Acitrezza, dove si tagliano i faraglioni, che Polifemo scagliò contro Ulisse, la  persistenza aromatica intensa (PAI) del vino Etna bianco superiore, da uve carricante, bilancerà la persistenza gusto-olfattiva di una magnifica pasta alla Norma, con melanzane, pomodoro e ricotta salata.

ilvinoconadri Sicilia Etna bianco Carricante

Per farti un regalo originale, imparare a degustare e scegliere il vino da abbinare ai tuoi piatti da chef, segui i miei video-corsi online di degustazione vino.

Continua la lettura >

Roma, vino Montepulciano e coda alla vaccinara

 

A Roma per pranzo andiamo a Trastevere, a due passi da San Pietro. 

La cucina romana è robusta, socievole e decisa. In menù c’è ampia scelta, si va dai bucatini alla grincia, variante in bianco dei bucatini all’amatriciana, all’abbacchio. Io vado su un piatto che posso trovare solo qui: la coda alla vaccinara. Tipica della tradizione. 

Sorrido allo sguardo invidioso di tre turiste che si sfamano con un piatto di rughetta, pomodorini e carote crude, annaffiate da abbondante acqua frizzante e semicalda. Vorrà dire che per oggi le mie curve saranno un po’ più morbide e i miei ricordi gusto-olfattivi molto più ricchi.

Che caratteristiche dovrà avere il vino per esaltare il gusto del mio piatto? Voglio un rosso di corpo, con un bel tannino astringente che asciughi la bocca dopo la succulenza dei bocconi di carne. Per esempio ...

scopri come dare più gusto alla tua vita con i miei  video-corsi online da tablet, pc e smartphone, sulla degustazione del vino

Continua la lettura >