Enoturismo e degustazione

profumo del vino e meccanica quantistica dell'olfatto

Cosa c’entra l’odore del vino con la meccanica quantistica?

Mi hanno spiegato che ciò che percepiamo come odore è dato dalle molecole odorose che si incastrano nei recettori del naso come chiavi nelle serrature, ma perchè il cianuro odora di mandorla anche se le due molecole hanno forme diverse? Ce lo spiega la meccanica quantistica.

Continua la lettura >

Vino, strani profumi di smalto e pipì di gatto

La domanda più ricorrente che mi sento porre è: “se è normale che nel vino ci siano profumi di rosa e di erbe aromatiche, che crescono vicino alle vigne, come possono esserci odori strani, addirittura animali o cosiddetti foxy?”.

Probabilmente qualcuno sospetta, “chissà che intrugli combinano nelle cantine”. Quasi che gli enologi, come la strega di Biancaneve, si cimentino in  pozioni magiche

Nei vini rossi a lungo affinati in botte possiamo percepire sentori di smalto per unghie. E al culmine della stranezza, in alcuni vini francesi e in particolare nei sauvignon blanc, sentiamo l’odore di “pipì di gatto”. Ora sveliamo l'arcano.

Se vuoi fare un regalo originale dai un'occhiata ai miei  video-corsi online da tablet, pc e smartphone, sulla degustazione del vino, e scopri come dare più gusto alla tua vita.

Continua la lettura >