vigna a piede franco pre-fillossera: Patrimonio dell'umanità

Si parla poco del valore storico e culturale delle vigne a piede franco, definite anche vigne pre-fillossera

Sono vigne che mi emozionano molto, perché sono le uniche sopravvissute alla devastazione di un parassita arrivato in Europa, a seguito della globalizzazione dei commerci, dalle Americhe: la fillossera.

QUANDO E DOVE

A fine '800 la fillossera della vite o phylloxera de la vigne intaccò tutte le radici delle viti francesi, facendo deperire le vigne.

fillossera - phylloxera

Più precisamente nel 1863 fu rilevata per la prima volta in Francia e Inghilterra, poi si propagò in tutta Europa e mise in ginocchio la produzione di vino che allora, come oggi, era molto fiorente.

In Italia fu rilevata la presenza della fillossera per la prima volta nel 1880, in Lombardia, Sicilia e Liguria.

Alcuni viticoltori siciliani e sardi, che allevano vigne in zone immuni dal parassita, mi hanno riferito di possedere le bolle di trasporto del '900, che documentano un fiorente commercio dei vini insulani (o dei mosti) verso la Francia, che a quei tempi era in piena crisi produttiva.

COS'E'  LA FILLOSSERA

La fillossera o phylloxera, è un insetto parassita della vigna che, detto in parole semplici, sviluppa un ciclo biologico fuori terra e sottoterra. E' in grado di sviluppare anche solo una fase del ciclo, per adattarsi all'ambiente che la circonda e alla disponibilità di cibo.

Intacca le foglie della vite quando compie il ciclo biologico fuori terra, mentre attacca le radici della vite nel suo ciclo vitale sotto terra.

Per fortuna però la Natura mette in condizioni le specie di creare le difese necessarie e proteggersi dai predatori.

Così i vitigni americani hanno sviluppato una resistenza ai danni provocati alle radici.

I vitigni europei hanno invece sviluppato una resistenza nelle foglie.

fillossera - phylloxera

 

innesto su piede americano

Non trovando un sistema efficace per combattere la fillossera, nel '900 i viticoltori decisero di innestare i vitigni europei sul piede americano.

In questo modo ottimizzarono le vigne e le resero resistenti alla fillossera in ogni loro componente.

Da allora i vitigni europei sono sempre innestati su piede americano.

Il "piede" o "porta innesto" è la parte radicale della vite.

vite innesto su piede americano portainnesto

E' possibile riconoscere le viti su porta innesto dal fatto che la base della pianta sviluppa foglie diverse dalla quelle in sommità. In pratica il porta innesto (il piede americano) sviluppa le foglie del vitigno americano, mentre l'innesto (il vitigno europeo) sviluppa le proprie foglie.

 

VIGNE EUROPEE A PIEDE FRANCO O PRE-FILLOSSERA 

Poiché i vitigni europei hanno le foglie resistenti, la fillossera in Europa svolge il proprio ciclo biologico nel terreno.  

Esiste dunque un ostacolo fisico al diffondersi della fillossera in Europa: la tipologia del terreno.

  • i terreni ad elevato tenore in sabbia rappresentano un ostacolo insormontabile alla propagazione delle infestazioni perché le neanidi (la forma della fillossera nel suo ciclo sotterraneo) non riescono a muoversi in questo substrato sciolto e incoerente, privo di humus. 
  • i terreni lavici, anch'essi grossolani, incoerenti e privi di humus, sono luoghi in cui la fillossera non riesce ad accedere. 
  • i terreni argillosi e idromorfi, soggetti a periodici ristagni, impediscono il proliferare delle infestazioni in quanto l'ambiente asfittico è sfavorevole alla fillossera.

Tuttavia se le prime due tipologie di terreno sono adatte alla vigna, l'ultima ha condizioni ambientali poco propizie anche alla viticoltura.

Esistono pochi luoghi in cui le vigne sono state allevate sulle prime due tipologie di terreno e sono ancora a piede franco. Sono vigne che negli anni passati hanno avuto alterne vicende, spesso abbandonate perché più difficili da gestire con le moderne tecniche di allevamento della vite o perché meno produttive.

 

vite a piede franco Carignano cantina Sardus Pater

vite a piede franco in Saredegna - vitigno Carignano

Da qualche tempo però, temerari viticoltori si stanno riprendendo cura delle vigne che sono sopravvissute sia alla fillossera che all'incuria umana.

I vignaioli devono affrontare ovviamente tutte le difficoltà del caso, perché spesso le vigne pre-fillossera sono meno produttive, sono poste in luoghi impervi oppure hanno una tipologia di impianto che rende difficile le operazioni in vigna e più complicata la vendemmia.

Le vigne a piede franco o pre-fillossera sono la nostra memoria storica, culturale, identitaria, disegnano il paesaggio, offrono precipui stimoli gustativi. Per queste ragioni, a mio parere, dovrebbero essere candiate a diventare Patrimonio dell'Umanità.

Vite a piede franco Vitigno Tintore di Tramonti

vite a piede franco in Campania - vitigno Tintore di Tramonti

Spesso sono vigne antiche, vigne secolari, vigne centenarie, che hanno visto passare tante persone sui solchi tra una vite e l'altra, che hanno sfamato tante generazioni di persone durante e dopo le due guerre mondiali. Vigne che ci raccontano dell'umanità, di chi eravamo e di chi vogliamo diventare. 

Io ne ho visitate alcune e mi hanno molto emozionata. Se vuoi approfondire, leggi anche:

Vigna di Carignano, cantina Sardus Pater

Vigna I Patriarchi, cantina Feudi di San Gregorio

Tintore di Tramonti, cantina San Francesco

Vigna sull'Etna, cantina Pietradolce 

Agliano del Vulture, cantina Basilisco 

Vigna di Carignano, cantina Argiolas 

 

Sei interessato al vino e alla degustazione?
 
 OK, È IL TUO GIORNO FORTUNATO!
in tanti hanno colto l'opportunità di seguire un
VIDEO CORSO DI DEGUSTAZIONE VINO ON-LINE
ORA SCEGLI IL TUO!
 video corso di degustazione vino online
seguimi anche su  Facebook  Twitter  Instagram
e sul blog di giallozafferano per consigli di abbinamento cibo e vino

     


    2 Commenti

    adri
    adri

    September 12, 2017

    @GennaroPisciotta sai se esiste un elenco completo dei siti immuni?

    Gennaro Pisciotta
    Gennaro Pisciotta

    September 10, 2017

    Ti sei dimenticata di menzionare il Cile tra gli extraeuropei

    Leave a comment

    I commenti devono essere approvati prima di essere visualizzati.